E’ ovviamente meno famoso del Moon Walking di Michael Jackson, però il Running Man è un passo di danza degli anni ’90 che, appunto, simula un uomo che corre. Ed è molto forte nell’immaginario di ogni ballerino non-professionista.

via GIPHY

La migliore interpretazione del Running Man è di Janet Jackson nel video “Rhythm Nation”, ma ne abusarono personaggi come Mc Hammer e Vanilla Ice lasciandocene per sempre un ricordo indelebile.
Dal vago sentore tamarro, il running man sembrava estinto come le giacche blu elettrico e le spalline oversize e invece – come tutti i peggiori incubi – eccolo che ritorna.

Tutta colpa del corpo di polizia della Nuova Zelanda che ha rispolverato le movenze in disuso anche nelle peggiori discoteche di Caracas, per aderire ad una sfida, la Running Man Challenge, rilanciata poi alle forze dell’ordine di mezzo mondo.

Il video con i poliziotti che ballano in un parcheggio sotterraneo è diventato virale con oltre 8 milioni di visualizzazioni grazie alla bravura vintage di questi poliziotti ballerini e alla didascalia altrettanto retrò: “Ogni giorno catturiamo gente che corre, questa è una nuova sfida per il nostro team”.

Il peggio deve ancora arrivare. La sfida lanciata dalla Nuova Zelanda è stata accolta con entusiasmo da Polizia, Vigili del Fuoco, Operatori dei Pronto Soccorso, Sportivi e chi più ne ha più ne metta.
Gente in divisa che balla il Running Man: il 2016 è davvero un anno da dimenticare!

La Running Man Challenge è stata lanciata da due ragazzi per colpa dei quali ora gli anni ’90 sono tornati di moda e non sembrano volersi fermare al punto che i due sono finiti sul divano di Ellen.

Se volete mostrare al mondo quanto siete bravi a fare il Running Man non ci taggate, non vorremmo essere costretti a darvi uno schiaffo morale: gli anni ’90 sono il nostro pane!

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL