E’ iniziato il mondiale brasiliano, il mondiale dei mondiali! Il mondo si ferma, gli occhi sono puntati sul Sudamerica per quella – che a detta di tutti sarà – l’edizione migliore di sempre. Il mondiale si gioca molto anche fuori dal campo dove i deejay sono diventati gli ambasciatori preferiti da sponsor e tifosi. D’altronde cosa meglio della musica dance può unire il mondo? Allora proviamo a giocarli questi mondiali speciali ma da una prospettiva diversa, quella della consolle e scopriamo girone per girone i TOP DJ TEAM. Iniziamo dai primi 4.

dj team holland world cup 2014

Girone A: Croazia e Messico per il secondo drink

Brasile – I brasiliani brillano per location (Warung, D:Edge) meno sul campo. E’ un buon gruppo ma mancano le stelle. Gui Boratto è il faro in mezzo al campo. Il capitano Dj Marky è al quarto mondiale, Jay Haze al terzo. Dall’under 21 arrivano una serie di talenti da tenere d’occhio come Whebba, Felguk, Ftampa.

Croazia – Gli importanti investimenti faranno sicuramente crescere la formazione a scacchi bianchi e rossi. Dal Main Stage dell’Ultra Europe usciranno sicuramente dei campioncini. Intanto si va al mondiale con entusiasmo guidati dal capitano Petar Dundov.

Messico – Vale lo stesso discorso fatto per la Croazia. Il capodanno al BPM è uno degli appuntamenti preferiti dai talenti scout che al sole di Playa del Carmen cercano nuovi talenti. La stella è Hector cresciuto nelle giovanili del Phonica Records di Londra.

Camerun – I leoni d’Africa dai ritmi tribali sono l’outsider del gruppo.

Girone B: il girone di ferro

Olanda – La favorita alla vittoria finale. Gli orange hanno una delle rose migliori del torneo. Stelle in ogni reparto, due/tre ricambi per ruolo. La squadra di Coach Spinnin’ non può fallire. Formazione tipo: Afrojack in porta, i centrali sono Chuckie e Rehab, i terzini Laidback Luke e Joris Voorn. In mezzo al campo il capitano Armin Van Buuren davanti alla divesa, interno destro Nicky Romero, interno sinistro Fedde Le Grand. Tridente delle meraviglie: Tiesto è l’ariete, Martin Garrix e Hardwell fantasisti a supporto. Dream team.

Spagna – La Spagna è una delle formazioni con più tradizione. L’Ibiza è il club più titolato al mondo e il gruppo è compatto e con grandi qualità fisiche… La stella è Danny Avila, numero 10 a soli 19 anni. Il capitano è il mediano Paco Osuna, un martello in mezzo al campo con i Pig & Dan e Oscar Mulero. Da tenere d’occhio Uner, Coyu e Edu Ibernon che potrebbero avere un buon mercato.

Cile – L’outsider di lusso pieno zeppo di campioni e fantasia. Ricardo Villalobos, Luciano, Dandy Jack, Dinky. Se al blocco Cadenza regge la testa possono arrivare lontano.

Australia – Completa il girone di ferro l’Australia nazionale giovane ma pericolosissima. Dirty South, Hook N Sling, Will Sparks, Motez, Flume, Anna Lunoe e soprattutto loro, Miriam e Olivia Nervo. Spalti esauriti ogni partita.

Girone C: il girone più modesto

Grecia – Onsulade, Alex Celler, Argy, Mihalis Safras. Il blocco Cavo Paradiso Mykonos al completo per la favorita nel girone.

Colombia – Una delle formazioni più deboli nonostante ottime location per allenarsi.

Costa d’Avorio – Insieme alla Colombia una delle squadre più deboli. Ci si allena ancora con i CDJ100 ma il loro ritmo di gioco, fisso a 132bpm, potrebbe creare qualche problema alle avversarie.

Giappone – Satoshi Tommie capitano-giocatore predica nel deserto del Womb. Ci vorrà tempo.

Girone D: Su le mani!

Italia – Le qualità per fare bene ci sono tutte. Se il gruppo gioca unito possiamo arrivare in fondo. Lo staff tecnico composto da Albertino, Lele Sacchi e Stefano Fontana ha svecchiato la rosa e aperto le porte agli “oriundi”, Ecco quindi Congorock, The Bloody Beetroots, Benny Benassi, Riva Starr, Davide Squillace, Marco Carola, Tale of Us, Crookers, Pink is Punk, Joseph Capriati. Abbiamo il dovere morale di arrivare sul podio per riportare l’italo-disco ai livelli che gli compete.

Inghilterra – Gli inglesi sono tra i favoriti. Tutto ruota intorno a Pete Tong, il capitano. Se gira lui girano tutti. Il clubbing è affar loro. La rosa è completa in ogni reparto ed alterna qualità a quantità. Le stelle sono Carl Cox, Above & Beyond, Prodigy, Chemical Brothers, Fatboy Slim, Jamie Jones. Gli astri nascenti: Hot Since 82, Eats Everything, Ben Ufo. Squadrone.

Uruguay – Dj PP è la certezza, Tania Vulcano la stella di questa formazione modesta a parte il Punta dell’Este football club.

Costa Rica – Una squadra tutta da scoprire…

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL