Top-dj-The-Bloody-Beetroots

La maggior parte degli italiani ha imparato a conoscere The Bloody Beetrots per la partecipazione a Sanremo 2014 al fianco di Raphael Gualazzi. Ovvio c’è ancora chi si domanda: Blodi chi?

Facciamo un breve riassunto: Simone Cogo è il dj e produttore che si nasconde dietro la maschera dell’Uomo Ragno e che ha dato vita a questo progetto musicale nei panni del produttore artistico Sir Bob Cornelius Rifo. Dal vivo The Bloody Beetroots hanno collaborato con diversi musicisti primo fra tutti Tommy Tea. Insieme hanno partecipato, nel 2009, ad alcuni tra i più grandi Festival: tra cui Ultra Music di Miami, Coachella e Lollapalooza.

Cogo, nato a Bassano del Grappa, ha venduto oltre 2 milioni di copie con l’album di esordio “Romborama”, mentre nel disco pubblicato nel 2013, Hide, spuntano nomi importanti come Paul McCartney e Tommy Lee dei Motley Crue.

Il sound di The Bloody Beetroots mescola l’elettronica al punk, ma è pieno di influenze musicali che lo rendono riconoscibile e sempre nuovo.
Il 17 marzo uscirà il nuovo Ep dal titolo S”BCR & Friends Vol 1″. Dove gli amici in questione sono Razihel, Moon Bounce Eliza Bee & His Majesty Andre.
La prima traccia si intitola The Grid, caricata sul profilo di SoundCloud. Che ve ne pare?

The Bloody Beetroots il 24 luglio saranno a Boom, in Belgio nella line up del Tomorrowland insieme ad Alesso, Avicii, Carl Cox, David Guetta, Dubfire e Solomun.

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL