“La musica non separa mai le persone” diceva Carl Cox. Anche in giorni come questi la musica non è soltanto un modo per esorcizzare le paura ma diventa uno strumento per esprimere la propria solidarietà alle vittime del terrorismo.

top-dj-brussels

(nella foto: l’aereo del Tomorrowland che ogni anno attira migliaia di persone in Belgio da tutto il mondo)

Gli artisti usano spesso i loro canali per esprimere pareri e sensazioni su avvenimenti di portata mondiale, questa volta però siamo davanti ad una serie di dichiarazioni unite dalla voglia di esprimere il proprio cordoglio alle vittime del recente attacco terroristico a Bruxelles. Il Belgio è un territorio centrale non solo per la politica europea, ma in piccolo anche per la musica dance: a Boom è nato e tutt’ora si svolge il Tomorrowland, il più grande festival mondiale dedicato all’EDM.

Sono diversi gli artisti che hanno espresso la loro solidarietà nei confronti delle vittime:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL