Stasera il boss della Dim Mak suona in Italia, all’Acquafan di Riccione e poi subito dopo al Cocoricò. In attesa dell’imperdibile live abbiamo pensato di ripassare alcuni tra i momenti più extreme della sua carriera. 

top-dj-steve-aoki-cocoricò-vigorsol

Chiamalo Steve Aoki, chiamalo Kid Milionaire, chiamalo il fondatore della Dim Mak Records, chiamalo quel pazzo schizzoide con il canale YouTube che raccoglie tutte le sue follie, chiamalo come vuoi intanto rimane il dj più estremo al mondo. Con le sue performance a base di stage diving, torte in faccia e champagne. Tre peculiarità degne di un p.i.m.p. anni ’80 che insieme al suo uso maniacale di ogni tipo di social network, al suo documentare ogni aspetto della sua vita al limite e al suo livello di insana follia sul palco l’hanno reso così famoso. Se non avete mai sentito parlare di Steve o se non vi siete mai troppo appassionati al fenomeno, o se siete già fuori dal Cocoricò per il dj set di questa sera: ecco le migliori prestazioni estreme di Aoki, roba che una persona qualunque, al solo pensiero, morirebbe d’infarto.

2011 // Steve si lancia da un balcone al Congress Theatre a Chicago, per fortuna atterra su un canotto

2012 // Steve si butta sulla folla con una bottiglia di champagne come un vero signore all’Ultra Music Festival

2013 – Steve si lancia da un trampolino a 10 metri di altezza su un enorme materasso gonfiabile al Future Music Festival di Brisbane

2013 – Steve lancia come sempre una torta dal palco e colpisce un ragazzino sulla sedia a rotelle

E ora, dopo aver pensato che Steve sia davvero un dj matto e spericolato, ma al tempo stesso un supereroe invincibile, riguardiamo tutti con occhi increduli il famoso momento in cui dopo uno stage diving a Puerto Rico è caduto a sacco di patate rompendosi praticamente l’osso del collo. 

Ma come l’ha presa il dj più estremo del mondo? Postando una foto della caduta  e una in diretta dall’ospedale su Instagram. E tutto passa.

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL