Con Barack Obama l’hip hop, il soul e l’r’n’b ha conquistato la Casa Bianca, da Jay-Z ad Aretha Franklin fino a Ludacris. Con il candidato Presidente Degli USA Marco Rubio potrebbe essere la volta dell’EDM? 

Gli Stati Uniti D’America, che incredibile videogioco vivente della politica mondiale. In questo affascinante videogame potrebbe esordire un soundtrack inedito, e cioè la musica dance. Tutto parte da una recente intervista con la CNN del​​senatore Marco Rubio.

Il candidato Presidente ha rivelato che apprezza e rispetta l’EDM, che negli States è il genere del momento. “Party Music?” gli chiede l’intervistatore e da quel momento nella discussione esordiscono nomi tipo Tiësto. E siamo in quel settore della politica americana etichettato come “repubblicano” o meglio “conservatore”. Quindi l’idea che un candidato si apra ad una cultura che nell’immaginario collettivo non è, diciamo così, puritana fa già notizia. Per la cronaca Rubio è contrario per esempio a cose tipo: legalizzare le droghe leggere e i matrimoni gay.

Ma Rubio è di Miami, la patria dell’Ultra, quindi: never say never.

 

We wouldn’t have pegged Marco Rubio as a Tiësto fan, but he is.More from Jamie Gangel’s interview with the GOP presidential hopeful: http://cnn.it/1GDhE56

Posted by New Day on Monday, October 26, 2015

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL