Se non era il Loft o il Paradise Garage, era sicuramente lo Studio 54. Dopo quasi trent’anni dalla chiusura del celebre locale di New York, le luci della notte si riaccendono grazie alla raccolta fotografica inedita dello svedese Hasse Persson.  

topdj_studio54_cavallo

Dallo Studio 54 ci sono passati un po’ tutti. Almeno tutti i miti del passato. Da Elizabeth Taylor a Liza Minelli, passando per Andy Warhol, Elio Fiorucci e Tom Ford senza dimenticare John Travolta, Michael Jackson, Elton John e anche una (all’epoca sconosciuta) Madonna.
Nello Studio 54 si è esibita la storia della dance: Grace Jones, gli Chic (che hanno citato il club persino nella loro canzone più nota), DJ Louis Gison e pure una scatenata Diana Ross.
Dello Studio 54 si sono raccontate le storie più incredibili: dai favolosi mega party a tema, nei quali potevi anche incontrare Bianca Jagger in sella ad un cavallo bianco al centro della pista, fino alle mega scene orgiastiche simbolo di un locale che aveva detto no alle comuni etichette sociali.

La fantasia che diventava realtà. Doveva succedere questo ogni sera nel locale di Steve Rubell e Ian Schrager. Ogni sera un nuovo eccesso e tutti protagonisti. Sfrenatamente spensierati. Potete vederlo anche voi, anche in bianco e nero, com’era la festa più grande del mondo.

topdj_studio54_8

topdj_studio54_6

topdj_studio

topdj_studio54_0

topdj_studio54_dett

topdj_studio54

topdj_studio54_3

topdj_studio54_2

topdj_studio54_1

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL