Siamo a Detroit, nel 1980. Siamo nel posto e nel momento in cui stava nascendo tutto, laddove per “tutto” s’intende la techno culture. C’era Juan Atkins, considerato “the originator of techno music” e il suo socio Richard Davis. Insieme formavano i Cybotron. Più che musica techno il loro suono fu una sorta di corridoio che cambiò le regole e l’approccio al concetto di musica da ballare.

Viaggiarono in parallelo al sound degli anni 80, spappolarono i Parliament facendoli sembrare quasi Moroder ma studiando approfonditamente i Kraftwerk. Il loro corridoio arrivò fino al 1985, l’anno in cui Juan Atkins – personaggio centrale nell’evoluzione della musica elettronica del novecento – abbandonò il progetto lanciandosi verso altre direzioni che furono allo stesso modo “fundamentals” e che magari poi un giorno ne parliamo.

Intanto per questa settimana ci riascoltiamo “Enter” dei Cybotron, album del 1983 che poi uscirà qualche anno dopo leggermente ritoccato con il titolo di “Clear”. Essenziale.

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL