Come si dice a Roma: “daje e daje alla fine quarcuno se fà male”. Steve Aoki è tutto matto: quando è in concerto si scatena come un bambino ciclotimico e ne combina di tutti i colori: spiaccica torte in faccia ai fortunati fan che stanno in prima fila, si lancia sulla folla per fare lo stage diving, oppure gli plana addosso usando un gommone. Un genio del male e del divertimento.

Ma stavolta qualcuno non si è affatto divertito. Durante un concerto davanti all’Hard Rock Hotel di San Diego, complice una scaletta servita per sistemare le luci del palco, Steve ha avuto la brillante idea di arrampicarsi per poi lanciarsi sulla folla dentro al solito gommone. L’altezza era notevole. Steve, sprezzante del pericolo, si è fidato di chi teneva il gommone e si è lanciato rischiando anche di rimetterci la vita.

Sotto al gommone, ignara di quanto stava per accadere, una povera ragazza si è ritrovata il Dj sulla testa e per la botta è svenuta. Una volta riaperti gli occhi  si è ritrovata in ospedale con un collare attorno al collo. Il collo era rotto, ma per fortuna dopo la convalescenza la ragazza ha ripreso la sua vita normale, anche se il rischio era di restare paralizzata. Ha rischiato di farsi male, ma di brutto nè, per fortuna è andato tutto bene. Ecco il drammatico racconto fatto dalla sventurata ad un programma tv stile Pomeriggio 5.

I toni sono drammatici, ma la giovane come si vede, cammina, muove il collo e tutto il resto. Steve Aoki e il direttore dell’Hard Rock Hotel di San Diego non hanno rilasciato dichiarazioni vista la denuncia. Vedremo come andrà a finire.

Al momento Steve se la sta passando male anche per un problema fisico: le sue esagerazioni sul palco gli hanno compromesso le corde vocali facendogli venire un grosso polipo. Ora il Dj ha dovuto annullare le date europee per sottoporsi ad un’operazione e rimuovere il tumore. A qualche giorno di distanza dall’annuncio Steve era a Los Angeles e si è praticamente sgolato. Non riesce proprio a fare il bravo!

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL