Diventare un Dj non è facile, o almeno non e facile per tutti. Alcuni sono fortunati, altri hanno le giuste conoscenze, altri ancora sono così pieni di talento che viene tutto naturale. Certo con il passare degli anni la tecnologia ha aiutato le nuove generazioni di Dj facilitando di molto le cose, ma imparare a gestire al meglio le console di oggi, per chi se le può permettere, non è sempre così facile. Serve tanto lavoro e tanto studio, così come dice Martin Garrix.

 Il problema è che chi è bravo a fare il Dj sa di esserlo tanto quanto chi non lo è affatto e rimane convinto di avere le carte in regola. E se quel “cattivo” Dj fossi proprio tu? Anche se hai un nome fighissimo e un certo seguito non vuol dire che sei un bravo Dj. Come fare a capire che stai sbagliando? Ecco i cinque inequivocabili segnali.

NON CONOSCI L’ARTE DELL’APERTURA

Top-dj-come-fare-il-dj-e-avere-successo
Per trascinare la gente in pista e farli sentire coinvolti nella serata, non basta tirare fuori da subito le armi pensanti della propria tracklist. Scaldare la folla è un’arte antichissima: bisogna riuscire a convincere un gruppo di persone non ancora del tutto ubriache a lasciarsi andare e muoversi. Ogni pubblico poi è diverso quindi non tutte le playlist possono funzionare senza variazioni. Bisogna saperli portare in pista creando aspetativa per quello che verrà dopo . Se il tuo metodo è partire con il pezzo forte del momento, stai sbagliando tutto.

 

SCEGLI SEMPRE LA VIA PIU FACILE

top-dj-fare-il-dj-errori-da-non-fareCosa fai quando hai a che fare con una canzone che ha un tempo difficile da mixare perché non è esattamente 120 o 140 bpm? 

a- Vai su Soundcloud  a recuperare qualche remix senza arte ne parte

b- Prendi la cosa come una sfida, ti metti a studiare fino a quando non trovi una soluzione originale

Se hai risposto a, sei finito sulla cattiva strada, se hai risposto b, bravo continua così.

NON HAI IMPARATO NIENTE DI NUOVO

top-dj-come-fare-il-dj-segnali-che-sbagli

Per la prossima stagione hai deciso di mettere in scena durante il tuo set un vero e proprio spettacolo con ogni tipo di attrazione: ballerine sexy, mangiatori di fuoco, acrobati… E la musica? Quanto tempo è passato dall’ultima volta che hai imparato qualcosa di nuovo? Vergognati!

SUONI LE STESSE CANZONI DI TUTTI

Sei sicuro che il tuo pubblico sia in grado di riconoscere la differenza tra te e un altro Dj? Abbi il coraggio di metterti alla prova,su questo aspetto perché se non hai saputo creare un tuo suono e un tuo stile sei solo un mero esecutore, una playlist creata al computer.

PUNTI TUTTO SULL’ESTETICA E NON SULLA MUSICA

top-dj-come-fare-il-Dj-erroriOrmai ti sei fatto un piccolo nome in città e in un paio di locali e hai anche un certo seguito di persone che ti sostengono dal vivo e sui Social. Ma avere pubblico non vuol dire essere bravi come Dj. Sai cosa apprezza il tuo pubblico in te? La tua capacità di fare musica o il fatto che ti conci come un matto imitando Deadmau5 i Daft Punk o facendo il buffone? Puntare tutto sull’estetica per far ridere o per fare colpo non è la strada giusta. Prima o poi potrebbe arrivare uno addobbato peggio o meglio di te e la pacchia sarà finita.

 

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL