E’ in tour Giovanni Giorgio e lo sappiamo bene. Dopo la sua data di Milano è passato anche dal prestigioso Vivid Live di Sidney e ha rilasciato un paio di dichiarazioni che non passano inosservate a proposito dell’attesissimo album che arriverebbe 16 anni dopo quel Moroder and Moroder Art Show del 1998.

Ho più o meno 15 artisti ottimi che vorrebbero lavorare con me” – ha dichiarato il top producer – “ma non so ancora molto sul disco“. Fuori dalla lista d’attesa, parlando delle eventuali collaborazioni Giorgio ha chiaramente fatto capire che gli piacerebbe moltissimo avere Skrillex: “lui è sicuramente il meglio di quello che la nuova scena dance offre. Mi piacerebbe collaborare con lui, ma non ci sono contatti per ora“.

E poi ha aggiunto anche: “probabilmente collaborerò con Lana Del Rey, c’è anche un mezzo progetto con Avicii, mi piace tantissimo lui, ha pubblicato “Wake Me Up” che è totalmente diversa dallo standard dance, ci ha messo i cori, le strofe, gli strumenti live“.

Ovviamente ha parlato anche del feat con i Daft Punk: “non sapevo molto, mi invitarono in studio da loro per parlare della mia vita, ma non sapevo che quel racconto finisse nel disco. Mi ha emozionato molto sentirlo in Random Access Memories“.

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL