top-dj-1992-canzoni-dance

Il 24 marzo su Sky Atlantic andrà in onda la serie tv più attesa del 2015: 1992. Il racconto di quello che fu l’anno horribilis della politica italiana che si ritrovò ingarbugliata nello scandalo di Mani Pulite, si svilupperà attraverso diversi personaggi. Non solo i politici come Mario Chiesa, Marcello Dell’Utri e non solo Antonio di Pietro a puntare il dito inquisitore. Ci sarà anche spazio per raccontare i fatti del tempo attraverso il punto di vista di imprenditori senza scrupoli, ragazze in carriera e come rappresentante del mondo dello spettacolo una giovane pronta a tutto pur di sgambettare davanti ad un telecamera.

Tra un’inchiesta giudiziaria e l’altra verremo trascinati in un turbinio di nostalgia e amarezza per quello che furono i primi anni ’90, con gli spot, i programmi tv come “Non è la Rai” – che quell’anno divenne una vera mania per tutti, figli e genitori – e le canzoni, soprattutto quelle dance. Alcune di queste sono immediatamente associate al programma di Gianni Boncompagni con Ambra, altre le avevano cancellate dalla nostra memoria. Ma davvero avremo nostalgia della dance del 1992?

Abbiamo fatto mente locale e tirato fuori alcune delle canzoni di quell’anno. Prima fra tutte “Please Don’t go” dei Doublee Dee che fu un vero tormentone del 1992 e poi “Yerba del Diablo” dei Datura ancora oggi da pelle d’oca. Di questi 11 brani, che sono tra i più venduti di quell’anno, 7 sono produzioni italiane. Gli Snap, Felix e Rozalla sono inglesi. I piccoli Kris Kross venivano dagli Usa. Erano gli anni della Euromusic e gli italiani ci sapevano fare.

Rhythm is a dancer – Snap


Un classicone che anche oggi come riempipista funzionerebbe.

Don’t you want my love – Felix


Don’t you want me è stato un grande successo, in termini di vendita, del 1992 come dimenticare quel ritornello strumentale tamarro e adorabile insieme?

Because the night – CoRo


Da una grande hit pop non poteva che venire fuori un successo anche in versione dance.

Revolution – Dj Molella


Revolution non era una delle canzoni preferite dalla banda di streghette di Non è la Rai,  ma Molella in discoteca faceva la differenza.

Yerba Del Diablo – Datura


Questa canzone a distanza di tanti anni ancora è capace di incutere ansia e paura.

Jump – Kris Kross


Non potevamo non infilare i Kris Kross, anche se…

Please Don’t Go – Double You


Bhe vabbè…

1-2-3 Acid- Digital Boy


Il livello di acidità? YO!

Everybody’s free – Rozalla


Ci vorrebbe più Rozalla anche nel 2015!

Feel it – FPI Project


Italianissimi, e lo si intuisce dalle facce sulla copertina del disco, gli FPI Project ci sapevano fare.

Open Your mind – U.S.U.R.A.


Un altro pezzone datato, come i suoni con cui era prodotto. Indimenticabile.

ISCRIVITI ALLA FANPAGE:

Articoli Correlati

Comments are closed.

SOCIAL